Eterotopie | PIANO & SOUND FESTIVAL

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Programma 2014
Edizione 2014

pianoforte a colori

 

copertinalibrettosito

 

clicca sull'immagine per leggere il libretto del festival

ETEROTOPIE torna con una formula rinnovata, in un progetto che raccoglie le entusiasmanti esperienze degli ultimi dieci anni di attività. Eterotopie diventa un festival pianistico e sonoro, unico nel suo genere a livello nazionale, che accoglie le nuove proposte musicali, i nuovi repertori, senza mai dimenticare l’eredità del passato; il tutto sotto la luce del pianoforte, probabilmente lo strumento musicale più importante mai inventato, al quale i compositori degli ultimi 250 anni hanno dedicato i loro più profondi, innovativi e scandalosi pensieri musicali.

Eterotopie è rinnovato anche nelle collaborazioni. Difatti il progetto 2014 nasce dalla stretta collaborazione con il Conservatorio Lucio Campiani di Mantova, sinergia preziosa in un momento non facile della musica e della cultura italiane.
Musicisti e pianisti di primo piano sulla scena nazionale ed internazionale si alterneranno a giovani talenti, in un avvincente percorso tra colori e musica, inseguendo l’antico sogno di un pianoforte a colori e solcando quel universo fecondo che nei due secoli passati ha creato veri capolavori colorati, territori di immagini e di suoni.

Dall’affresco musicale della Quarta Sinfonia di Mahler, alle alchimie sonri di Skrjabin e Debussy; dalla Raphsody in Blue di Gershwin, ai Quadri di una Esposizione di Mussorsgky, dagli accordi colorati di Messiaen a nuove invenzioni di compoisitori di oggi, con in mente le parole di Kandinsky che paragonava al colore “un tasto”, “l’occhio” al martelletto e l’anima allo “strumento dalle mille corde”.
Un itinerario che ci porta quindi dalla contemporanea al jazz, dalle avanguardie storiche alla musica elettronica, il tutto intrecciato agli incontri tematici, alla suggestive ed immancabili corrispondenze con le arti figurative ed il cinema. Un cammino musicale articolato e ricco di suggestioni.


Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies.

Accetto i cookies da questo sito.